VoyForums
[ Show ]
Support VoyForums
[ Shrink ]
VoyForums Announcement: Programming and providing support for this service has been a labor of love since 1997. We are one of the few services online who values our users' privacy, and have never sold your information. We have even fought hard to defend your privacy in legal cases; however, we've done it with almost no financial support -- paying out of pocket to continue providing the service. Due to the issues imposed on us by advertisers, we also stopped hosting most ads on the forums many years ago. We hope you appreciate our efforts.

Show your support by donating any amount. (Note: We are still technically a for-profit company, so your contribution is not tax-deductible.) PayPal Acct: Feedback:

Donate to VoyForums (PayPal):

Login ] [ Contact Forum Admin ] [ Main index ] [ Post a new message ] [ Search | Check update time | Archives: 1234 ]


[ Next Thread | Previous Thread | Next Message | Previous Message ]

Date Posted: 09/04/04 Fri 03:07:21
Author: Angelo
Subject: E' tempo di bilanci

Come ogni anno mi ritrovo a riflettere su quello che è stato il torneo più antico,affascinante e pieno di tradizione del mondo.
Allora... innanzitutto vorrei ringraziare la 7 per il lavoro egregiamente svolto anche se cecinelli ha sbagliato 3245 nomi e ha dato 2376 interpretazione sbagliate sulla gestualità arbitrale.
La francia campione a dir la verità me l'aspettavo ha il movimento rugbystico migliore a livello giovanile e si vede...
grande pack e grandi giovani oltre ai soliti Magne,Pelous,betsen Traillle .HA dato prova di grande forza già dalla prima con gli irlandesi e ha condotto con grande superiorità il torneo (anche grazie all'exploit Irlandese a Twickenham) fino alla vittoria contro i campioni del mondo.Una francia che mi ha colpito per la concretezza e la solidità oltre alla solita maestria nel muovere l'ovale.
L'irlanda dopo quindici anni vince la triple crown e corona con questo successo tre anni di grande ripresa del rugby irlandesi dopo il buio anni novanta.Grande fighting spirit un nuovo tallonatore Bryne he non fa rimpiangere "patata col turbo" Wood, la seconda linea più forte al mondo e quei due centri O'Driscoll e D'Arcy che possono scardinare qualunque difesa.
E i campioni del mondo sono rimasti a bocca asciutta,e si senza Wilko e Martin Johnson i bianchi hanno perso due partite.Personalmente anche al mondiale non mi hanno entusiasmato....(certo se gli All Blacks la smettessero con questa abitudine di buttare una partita a mondiale.....sarebbe stato tutto diverso).
Un buonanotte a sir Clive e alla sua crisi "mistico-ascetica".
Il Galles ha in Gareth Thomas,Shane Williams due giocatori eccelsi che guidano una linea dei 34 che a mio parere esprime il gioco più spettacolare al mondo( a twickenham mi hanno emozionato).purtroppo la mischia non è all'altezza tanto è vero che giocano con due piloni sinistri e se solo noi avessimo fermato il nostro gioco al numero 10....vabbè.
La scozia prende il suo primo Wooden Spoon dell'era Six Ntions è un team da rifondare dopo gli abbandoni di Leaslie Towsend e Metcalfe ha un ottima ala in dainelli e in paterson una discreta apertura.Il match con gli azzurri a mio avviso è stato il più brutto del torneo ero al flaminio,il primo tempo è stato inguardabile.
Veniamo a noi,in primo luogo ho da fere una critica al ct in quanto non so quando verrà finalmente a delinearsi una formazione "tipo"
E' migliorata e molto la difesa ma le trame offensive sono troppo sterili e prevedibili.Credo che abbiamo bisogno di un apertura fissa e di valore a me piace molto ramiro Pez che però è inviso al ct.Comunque non credo che ne wakarua ne de Marigny siano di valore internazionale.Un estremo di ruolo,provare qualche nuova alternativa tra i 34 (Pozzebon?) e recuperare Mauro.Tutto questo contorniato da un gruppo stabile con giocatori fatti giocare nel loro ruolo ( Bortolami flanker?).Ho già detto la mia sulle partite con Galles e Scozia.Per il resto con l'inghilterra ottimi i primi cinquanta minuti poi il vuoto.Con la francia una stoica difesa e cavolo...con l irlanda ad un carto punto ci credevo...peccato per le mani di denis.
Il Flaminio si è finalmente dimostrato uno stadio con un suo clima, finalmente da six nations.
Mi pongo una sola ultima dimanda: che ne sarà di John Kirwan?
A proposito nel ranking dopo il sei nazione siamo sempre lì con un difetto di -4.
Chi dopo Italia Scozia andava predicando un Italia nel top ten?

Un saluto, Angelo

[ Next Thread | Previous Thread | Next Message | Previous Message ]

Post a message:
This forum requires an account to post.
[ Create Account ]
[ Login ]
[ Contact Forum Admin ]


Forum timezone: GMT+1
VF Version: 3.00b, ConfDB:
Before posting please read our privacy policy.
VoyForums(tm) is a Free Service from Voyager Info-Systems.
Copyright © 1998-2019 Voyager Info-Systems. All Rights Reserved.